il network

Mercoledì 18 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Blitz anti-mafia
In arresto Salvatore Blanco

L'uomo del clan Madonia di Niscemi estorsione, detenzione e porto illegale di armi

Blitz anti-mafia 
In arresto Salvatore Blanco
CREMA - Il blitz anti-mafia è scattato alle 3 di mercoledì mattina, quando gli uomini della squadra mobile e del commissariato della Polizia di Crema hanno arrestato Salvatore Blanco, 49enne residente a Crema, in via monsignor Costa, nato a Niscemi, in provincia di Caltanissetta. L’uomo è finito in manette nell’ambito di una maxi-operazione, denominata ’Fenice’, ordinata e curata dalla sezione Criminalità Organizzata della squadra mobile di Caltanissetta, in collaborazione con il commissariato della Polizia di Niscemi: in tutto sono stati arrestati sei uomini: oltre a Blanco sono finiti in manette Alessandro Barberi, nato a Gela nel 1952, Alberto Musto alberto, nato a Vittoria (RG) nel 1986, Luciano Albanelli, nato a Niscemi nel 1978, Fabrizio Rizzo, nato a Niscemi nel 1973 e Alessandro Ficicchia alessandro, nato a Niscemi nel 1977. Tutti sono accusati di far parte di Cosa Nostra, precisamente del clan Madonia - famiglia di Niscemi, che, dopo l’arresto del boss niscemese Giancarlo Giugno, avvenuto poco meno di un anno fa, aveva operato una riorganizzazione della consorteria mafiosa niscemese sotto la guida del boss gelese Barberi, capo del mandamento di cui fa appunto parte anche Niscemi. Ai sei uomini dono contestati i reati di estorsione, detenzione e porto illegale di armi nonché danneggiamento aggravato. I provvedimento di fermo sono stati attuati anche per arginare eventuali ritorsioni dei sodali niscemesi nei confronti degli imprenditori che avevano denunciato le ininterrotte vessazioni estorsive.

 

23 Gennaio 2014