il network

Mercoledì 22 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMASCO

Incidenti, più di uno al giorno sul territorio

L'analisi di 12 anni: 5046 incidenti con 231 morti, uno ogni 3 settimane

Incidenti, più di uno al giorno sul territorio

Inferno sulla tangenziale di Crema, quattro morti

Più di un incidente al giorno e un morto ogni tre settimane. La radiografia degli incidenti nel Cremasco negli ultimi 12 anni inquadra un territorio con molte aree di pericolosità per chi deve viaggiare. L’analisi fatta dalla regione Lombardia sugli incidenti divisa comune per comune dal 2000 al 2011 sottolinea le criticità già note. Dopo la città i comuni dove avvengono più incidenti sono quelli attraversati dalla Paullese, soprattutto nel tratto più vicino al confine: 306 incidenti a Dovera, 286 a Pandino, 258 a Spino d’Adda, poi c’è Rivolta d’Adda e la Rivoltana.Per quanto riguarda il numero dei morti le strade di Crema sono quelle che hanno registrato il maggior numero di decessi, 36, e alle spalle si trovano Spino con 27, Pandino con 16, Rivolta con 15, Dovera con 13, Vaiano con 10 e Madignano con 8.Grandi numeri anche per i feriti, se ne registrano quasi due al giorno e anche qui alle spalle di Crema si piazzano Dovera, Spino d’Adda e Pandino nella classifica dei territori con le strade più pericolose.Due gli anni neri per quanto riguarda le morti sulle strade cremasche, il 2002 e il 2006, entrambi con 24 vittime. L’anno in cui si sono pianti meno morti è stato il 2008 quando le strade hanno portato ‘solo’ 15 vittime.

20 Gennaio 2014