il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Parcheggio di via Stazione sott'acqua, protesta di Confcommercio

Impossibile sostare a causa dell'allagamento, situazione che va a danno dei negozi della zona

L'area trasformata in un acquitrino

Più che parcheggiare le auto, potrebbero attraccare dei piccoli natanti. Una spanna d'acqua invade l'area di sosta pubblica di via Stazione, complici le abbondanti piogge degli ultimi tre giorni. La situazione che si è creata, per via del fondo disconnesso e della mancata asfaltatura, rende praticamente inservibile uno spazio dove normalmente trovano posto un centinaio di vetture. Inevitabile la protesta dei commercianti dei tanti negozi della zona a ridosso del centro storico che si sentono danneggiati da questo stato di cose e chiedono al Comune un rapido intervento di sistemazione del parcheggio. “I palliativi messi in atto sino ad ora - spiega il vicepresidente provinciale di Confcommercio Graziano Bossi -, al di là delle buone intenzioni, non sono minimamente efficaci. Il parcheggio è diventato uno stagno, la situazione è sotto gli occhi di tutti. Questo stato di cose ricade sulle imprese che gravitano intorno all’area di sosta. Non possiamo dimenticare che questo parcheggio ha un valore strategico per l’intero centro città (che da qui si raggiunge velocemente a piedi) e per le sue attività. L'inverno particolarmente piovoso, potrebbe annunciare una primavera altrettanto carica di precipitazioni. Se il Comune non interviene rapidamente, il rischio è di non poter utilizzare i posti auto di via Stazione per diversi mesi".

20 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    2014/01/20 - 11:11

    Quando piove, non solo è impraticabile il parcheggio in articolo, ma gran parte della città: per esempio provate a percorrere i marciapiedi di Via Indipendenza; tutta la Via Stazione; la Via Donati. Sono tante le strade con pendenze contrarie al deflusso delle acque ed in cui i pozzetti sono più alti dei canali di scolo. Chiedete da quanti anni non si puliscono i canali di scolo e le fogne bianche e se esiste un programma di manutenzione, . Non si è mai visto un tecnico che, a piedi, percorra le strade cittadine dei quartieri per verificarne il loro stato. Crema non è soltanto dentro le mura, ma sopratutto oltre. Giove

    Rispondi