il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Salini: "Sulle partecipate Bonaldi sbaglia"

Intervento del presidente dell'amministrazione provinciale sulla questione delle società pubbliche

Salini con Riccaboni, Bonaldi e Agazzi

«Apprezzo molto lo sforzo fatto dal sindaco Stefania Bonaldi di mettere ordine nelle partecipate di Crema, ma la direzione che ha preso è sbagliata. Il problema non è la riduzione del numero delle società, ma la diminuzione di queste società nell’economia locale. Con la riforma Bonaldi il totale dell’economia locale gestito delle società pubbliche resta infatti uguale a quello precedente, solo che a gestirlo sono due società, invece di quattro». Questo il commento del presidente dell'amministrazione provinciale Massimiliano Salini.

E aggiunge: «La Bonaldi ha risparmiato due lire nei consigli di amministrazione, ma sull’efficienza non ha dato nessun svolta. La svolta vera si ottiene se il pubblico controlla la società con verifiche reali sull’attività delle società ma, nel contempo, lascia che esse si occupino del mercato. Non è la soluzione perfetta, ma dove è stata applicata si sono ridotti i costi e si è mantenuto un corretto servizio. Purtroppo, a Crema, la riforma delle partecipate ha ridotto i consigli di amministrazione, ma non la quantità di economia in mano pubblica».

Trovi l'intera intervista su La Provincia in edicola sabato 10 gennaio 2014

10 Gennaio 2014