il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


RADDOPPIO PAULLESE

Compensazioni dopo i lavori
I sindaci battono cassa alla Provincia

Dopo gli 80mila euro destinati dalla Provincia a Vaiano, gli altri comuni vogliono la loro fetta di torta

Il primo lotto della Paullese raddoppiata tra Crema e Dovera
Nei giorni scorsi la Provincia ha destinato al Comune di Vaiano Cremasco 80mila euro come contributo di compensazione per il consumo di territorio dovuto ai lavori del raddoppio del primo lotto della Paullese (Crema-Dovera). Soldi che avevano permesso all’ente guidato dal sindaco Domenico Calzi di non sforare il patto di stabilità ed evitare la vendita dello stabile di via Asilo che ospita la sede comunale dell’Auser. Saputa la cosa gli altri sindaci dei comuni interessati dai lavori sono pronti a battere cassa alla Provincia. "O siamo tutti figli, o siamo tutti figliastri" dichiara Achille Zanini, primo cittadino di Monte Cremasco, che reclama "parità trattamento" per il suo Comune e gli altri enti locali. "Non contesto l’entità dello stanziamento a favore di Vaiano — ha spiega Zanini — ente che ha maggiormente sacrificato porzioni del proprio territorio alle nuove strade, controstrade e rotatorie necessarie alla riqualificazione. Ma ritengo altrettanto giusto che, a questo punto, la Provincia valuti delle compensazioni economiche anche per noi". Anche Doriano Aiolfi, sindaco di Bagnolo Cremasco vuole vederci chiaro: "Al di là del caso di Vaiano — spiega — mi riservo di valutare con attenzione la possibilità di chiedere un contributo di compensazione alla Provincia. E’ evidente che, soprattutto in un momento di scarse risorse economiche, anche poche migliaia di euro farebbero comodo alle casse comunali". Per Rosolino Bertoni, sindaco di Palazzo Pignano, l’occasione di eventuali contributi aggiuntivi va colta al volo: "Il nostro territorio è stato interessato marginalmente dai lavori del raddoppio — commenta —: abbiamo avuto nuove strade per circa 600-700 metri e già ottenuto una migliore illuminazione di una rotatoria. Se ci sono ulteriori opportunità, ci metteremo in lista".

13 Gennaio 2014