Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA. L'AMBIENTE

Via la cappa del gas serra: emissioni ridotte del 20%

Ogni residente ha prodotto una tonnellata in meno di anidride carbonica in un anno: «Investiti milioni di euro»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

21 Aprile 2021

Via la cappa del gas serra: emissioni ridotte del 20%

CREMA (21 aprile 2021) - Da una produzione di 4,61 tonnellate annue di anidride carbonica per abitante alle attuali 3,67, il che significa una diminuzione di emissioni di gas serra in città pari al 20%. Il tutto in 15 anni, da quando cioè venne ultimato il Piano d’azione per l’energia sostenibile, progetto risalente al 2005, in realtà poi adottato solo nel 2013, dalla prima giunta Bonaldi. L’obiettivo era quello di ridurre di un quinto l’inquinamento dell’aria entro il 2020: stando ai dati forniti dall’assessore alla Pianificazione Cinzia Fontana, la CO2 emessa nel territorio comunale è passata dalle 154.350 tonnellate del 2005 alle 124.433 di fine 2020. Cosa è stato fatto, a partire dal 2013, per riuscirci? Tra le iniziative di maggior impatto l’estensione dell’11% della zona a traffico limitato del centro (da 177.924 a 199.099 metri quadrati), oltre quattro chilometri di piste ciclabili in più, una rete di 25 colonnine di ricarica elettrica (quasi tutte installate nell’ultimo anno), la flotta di bici elettriche a noleggio, la percentuale di raccolta differenziata arrivata in città al 75,25%. Senza dimenticare l’illuminazione passata completamente al led e la riqualificazione energetica degli edifici pubblici. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400