il network

Giovedì 25 Febbraio 2021

Altre notizie da questa sezione

Blog


CORONAVIRUS. LA STORIA

I ragazzi sono tornati dal Brasile

I volontari cremonesi accompagnati dal vicario di Pandino sono rimasti bloccati in Sudamerica un mese. Erano stati impegnati in un periodo di assistenza ai giovani di Salvador de Bahia. Tanti sorrisi alla Malpensa

I ragazzi sono tornati dal Brasile

CREMONA (20 febbraio 2021) - Finalmente in Italia. Adesso li attende un nuovo tampone, da farsi al più tardi lunedì, e poi la quarantena, ognuno a casa propria, separati dai familiari, come prescritto dall’ultima ordinanza del ministero della Salute. Dopo un mese bloccato in Brasile, il gruppo cremonese è atterrato oggi alle 17,30 a Malpensa. A Pandino vivono il vicario dell’oratorio San Luigi, don Andrea Lamperti Tornaghi e le tre studentesse Federica Menclossi, Elisa Rossetti e Erica Bottesini. A Cremona il giovane Marco Allegri, della parrocchia di Sant’Agata. Con loro dal Brasile è tornato anche don Maurizio Ghilardi, incaricato regionale per la pastorale missionaria, delegato dal vescovo Antonio Napolioni, con il compito di coordinare il progetto che lega la diocesi di Cremona all’arcidiocesi di Bahia. I pandinesi erano partiti all’Epifania, giungendo a Salvador de Bahia il giorno dopo. L’obiettivo era fermarsi due settimane nel Nord Est dell’immenso Stato sud americano, ospiti della parrocchia di Jesus Cristo Ressuscitado, retta dai sacerdoti cremonesi, don Emilio Bellani e don Davide Ferretti. Un viaggio per aiutarli nella gestione del Grest. Poi la sequenza di ordinanze di blocco dei voli, firmate dal ministro della Salute Roberto Speranza. I provvedimenti, presi per impedire l’ingresso in Italia di persone contagiate dalla variante brasiliana del Covid 19, avevano obbligato il gruppo a prolungare la permanenza sino a venerdì. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Febbraio 2021