il network

Sabato 23 Gennaio 2021

Altre notizie da questa sezione


VAIANO CREMASCO

Ginkgo biloba addio: abbattuti per il parcheggio

Polemiche dopo il taglio operato di 5 piante in via Primo Maggio, per lasciare spazio ai nuovi stalli

Ginkgo biloba addio: abbattuti per il parcheggio

VAIANO (12 gennaio 2021) - I cinque ginkgo biloba sono spariti. E con l’abbattimento degli alberi ultra-trentennali, effettuato nei giorni scorsi dagli operai, in paese sono ricominciate le polemiche. Come previsto dal progetto di riqualificazione di via Primo Maggio, il cui cantiere è stato aperto a fine 2020 dal Comune, gli alberi originari dell’Estremo oriente lasciano spazio ad un parcheggio, la cui fase di realizzazione è già a buon punto. Per lasciare spazio alle auto, viene sacrificata anche una piccola porzione del parco che costeggia la via. Poi è previsto il rifacimento del marciapiede e la posa del tappetino d’asfalto. Scelte che hanno spaccato in due il paese, con infuocati dibattiti tra favorevoli e contrari, non solo via social network. In autunno il sindaco Paolo Molaschi era stato chiaro: «Il parcheggio serve come il pane per i genitori che portano i figli alla scuola materna, alla primaria e alle medie, istituti che si concentrano nel raggio di poche decine di metri. I ginkgo, con le loro radici, avevano reso inservibile il marciapiede e stavano intaccando anche l’asfalto stradale. Inoltre c’era sempre il rischio di distacco di rami con pericolo per i passanti. Verranno piantumati altrettanti alberi in posti più idonei».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Gennaio 2021