il network

Giovedì 03 Dicembre 2020

Altre notizie da questa sezione


LA CINA TENDE LA MANO A CREMA

Finestra aperta sull’Oriente per i talenti del Cremasco

Accordo per consentire ad artisti e imprenditori di sviluppare i loro progetti nella città di Nanning

Finestra aperta sull’Oriente per i talenti del Cremasco

CREM (21 novembre 2020) - Una nuova opportunità per i talenti cremaschi, siano essi espressioni del territorio nel campo dell’arte e della musica, oppure imprenditori con idee nel settore dell’innovazione tecnologica. Proposte legate, ad esempio, ai comparti di punta dell’economia locale, come la cosmesi e la meccanica di precisione. Nei giorni scorsi, l’ufficio degli affari esteri della metropoli cinese di Nanning e l’Italian promotion center hanno siglato l’accordo per la costruzione congiunta di un gruppo di lavoro, per l’introduzione di talenti nell’area che si trova nella regione a sud est dell’immenso territorio della nazione.
L’obiettivo è contribuire ad un ulteriore impulso innovativo a progettualità tecnologiche, da avviare sul suolo cinese. L’Ipc è l’associazione creata ormai sei anni fa, nell’ambito del gemellaggio tra il Comune di Crema e Nanning, e alla cui presidenza siede l’ex assessore al Bilancio Morena Saltini (prima giunta di Stefania Bonaldi 2012-2017). Da tempo questa realtà esporta nella metropoli da sei milioni di abitanti le eccellenze cremasche, comprese quelle in campo alimentare. Più volte delegazioni dei due territori si sono incontrare in Cina e a Crema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Novembre 2020