il network

Giovedì 03 Dicembre 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA & CREMASCO

Abusi sulle donne, 26 Comuni uniti: «Stop violenza»

Sessanta panchine rosse in parchi, piazze e ciclabili per lanciare un messaggio contro gli abusi sulle donne

Abusi sulle donne, 26 Comuni uniti: «Stop violenza»

Una panchina rossa

CREMA (20 novembre 2020) - Sono 26 i Comuni del territorio, guidati da Crema, che fanno quadrato per dire «no» alla violenza di genere: il simbolo di questa campagna di sensibilizzazione sono le panchine rosse, posizionate in giardini pubblici e lungo ciclo pedonali di tutti i paesi aderenti in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, in programma mercoledì. La presenza di queste panchine, rosse proprio per ricordare il colore del sangue, cattura l’attenzione e costringe a fermarsi, a guardare, a ricordare, a non voltare la testa dall’altra parte. «Una donna uccisa dalla violenza di un uomo lascia un vuoto che non può essere dimenticato. Per questo la panchina rossa simboleggia il posto occupato da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza» spiegano i promotori. L’iniziativa è nata grazie alla Rete Con-tatto, coinvolgendo anche i Servizi sociali e la rete di associazioni del Terzo settore. In tutto sono state allestite 60 panchine. Per la città, anche cooperative e associazioni partner di co-progettazione del Comune hanno garantito il loro supporto tinteggiando le panchine attraverso azioni di inserimento lavorativo. In Crema saranno collocate: al Campo di Marte, al parco Bonaldi, in zona stazione ferroviaria, a San Bernardino (in ricordo di Sabrina Beccalli), alla biblioteca comunale Clara Gallini e nella sede dei Servizi sociali in via Manini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Novembre 2020