Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MADIGNANO

Padre Gigi, dopo la liberazione l'abbraccio del Papa

Francesco ha ricevuto in vaticano il missionario cremasco rimasto per due anni in mano ai jihadisti

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

09 Novembre 2020 - 16:03

Padre Gigi, dopo la liberazione l'abbraccio del Papa

CITTÀ DEL VATICANO (9 novembre 2020) - Papa Francesco ha ricevuto questa mattina in udienza in Vaticano padre Pierluigi Maccalli, il missionario 59enne della Società delle Missioni Africane (Sma) della diocesi di Crema, originario di Madignano (Cremona), liberato lo scorso 8 ottobre in Mali - insieme all’altro italiano Nicola Chiacchio - dopo essere stato rapito da uomini armati nella notte tra il 17 e il 18 settembre 2018 in Niger, nella sua missione di Bomoanga, ed essere rimasto per oltre due anni in mano dei sequestratori, passato da un Paese all’altro e dall’uno all’altro gruppo, in particolare tre gruppi jihadisti appartenenti alla galassia di Al Qaeda.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400