il network

Domenica 25 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


OFFANENGO

Scuola-cantiere: «La politica della speranza»

Dura presa di posizione dell’opposizione che parla di mancata programmazione ed elenca i disagi

Scuola-cantiere: «La politica della speranza»

OFFANENGO (23 settembre 2020) - A poco più di una settimana dall’inizio dell’anno scolastico 2020-2021, in situazione d’emergenza, il gruppo consiliare di opposizione Orizzonte Offanengo, targato Pd, prende posizione in termini molto critici sul ritardo nella esecuzione del programma di riqualificazione antisismica, messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle sedi delle scuole primaria e dell’infanzia. Il prolungamento dei tempi previsti per la realizzazione e la conclusione dell’opera è ritenuto una conseguenza del Covid-19 che ha bloccato il cantiere per 49 giorni, ma è attribuito anche alla «scelta dell’amministrazione di fare cominciare i lavori al termine della Fiera della Madonna del Pozzo 2019, che avrebbe potuto trovare un’altra collocazione, in modo da poter guadagnare qualche settimana». Il gruppo guidato da Andrea Ramella, che ha conteso a Gianni Rossoni la conquista della carica di sindaco, ha individuato nel «problema scuola» il suo cavallo di battaglia sul quale impostare il lavoro di minoranza, chiedendo prima la costituzione di una commissione specifica, poi interpellando o interrogando l’amministrazione ad ogni piè sospinto su tempi e modalità di prosecuzione dei lavori, attraverso la verifica del cronoprogramma predisposto dai tecnici di cantiere, dell’impresa e del comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Settembre 2020