il network

Domenica 25 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


CORONAVIRUS. IL RICORDO

"Solitudine e disperazione"

Lettera del sindaco di Crema a tutte le famiglie colpite da un lutto tra il 20 febbraio e il 31 maggio. Al famedio di piazza Duomo verrà apposta una lapide per onorare le vittime cremasche del Covid

Lapide per le vittime di Crema

CREMA (21 settembre 2020) - Una lettera, inviata ad ogni famiglia residente in città che, tra il 20 febbraio e il 31 maggio, ha avuto un lutto provocato dal Covid 19, ma anche da altre cause: ad accomunare tutti il fatto che in quel periodo non si potessero ricordare i propri cari con cerimonie funebri, proprio per le limitazioni imposte dal lockdown. L’ha scritta il sindaco Stefania Bonaldi per invitare queste persone lunedì 28 alle 17 all’inaugurazione di una lapide realizzata al famedio di piazza Duomo proprio per ricordare le vittime da Coronavirus. La cerimonia sarà aperta al pubblico e gestita secondo i criteri ella distanza fisica e del contrasto alla pandemia. Il programma prevede lo scoprimento della lapide e la lettura dei nomi di tutti i deceduti da parte dei consiglieri comunali, attesi poi da una seduta nell’aula degli Ostaggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Settembre 2020