il network

Lunedì 21 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Nuovi frammenti ossei umani trovati sull'auto di Sabrina

La carcassa della Panda è stata ispezionata, Garofano: 'Reperti utili per stabilire se siano state inferte ferite'

I resti nell'auto carbonizzata: la Procura non esclude che siano di Sabrina

OFFANENGO (15 settembre 2020) - Frammenti ossei appartenenti agli arti inferiori e superiori e frammenti del cranio appartenenti ad un essere umano. Sono stati trovati questa mattina sulla carcassa incendiata della Panda di Sabrina Beccalli nel corso dell'ispezione presso il capannone dell'officina del soccorso stradale Maggi dove l'auto della mamma di 39 anni si trova custodita da Ferragosto. 

Ad ispezionare la Fiat, divorata dal fuoco, il sostituto procuratore cremonese Lisa Saccaro, titolare del fascicolo; ma pure l'anatomopatologa Cristina Cattaneo, assieme ai colleghi Debora Mazzarelli e Angelo Grecchi, quest’ultimo consulente della difesa del solo indagato per la vicenda, Alessandro Pasini. Mentre per la famiglia Beccalli, l’avvocato Antonino Andronico, incaricato di seguire l’inchiesta con l’ausilio del generale in congedo dei Ris Luciano Garofano, nella qualità di esperto.

Garofano, in particolare, ritiene che i resti ritrovati siano molto utili per stabilire se possano essere state inferte ferite o danneggiamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, VIDEO E FOTO

15 Settembre 2020