Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA SCUOLA

Crema, sospetto caso di Covid-19 alla 'Iside Franceschini'

Riscontata ad un alunno qualche linea di febbre, lasciata a casa una sezione. Dopo pochi giorni dalla riapertura in presenza, dunque, c’è già uno stop, come prevede l’attuale protocollo sanitario in vigore

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

08 Settembre 2020 - 07:39

Sospetto caso di Covid-19 alla 'Iside Franceschini'

Genitori e alunni davanti alla materna Franceschini di Crema (foto d'archivio)

CREMA (7 settembre 2020) - Sospetto caso di Covid-19 e la scuola dell’infanzia comunale Iside Franceschini lascia a casa una sezione. Dopo pochi giorni dalla riapertura in presenza, dunque, c’è già uno stop, come prevede l’attuale protocollo sanitario in vigore. «A un alunno – spiega l’assessore comunale all’Istruzione, Attilio Galmozzi – è stata riscontrata qualche linea di febbre. Niente di grave ma, come previsto, l’Ats ha subito messo in atto le procedure previste per questi casi». In sostanza, dalla misurazione delle temperatura corporea che i genitori devono effettuare ogni mattina, è emersa questa situazione sulla quale ora si dovrà indagare. «Il protocollo sanitario – spiega Galmozzi, che di professione fa il medico ospedaliero – prevede che all’alunno in questione venga effettuato l’esame del tampone. Nell’attesa dell’esito, tutto il gruppo classe deve rimanere a casa. Se l’esito sarà negativo, tutti potranno rientrare normalmente. In caso invece di positività al tampone, si dovrà procedere all’isolamento della classe». La procedura è standard e verrà applicata per tutti i casi che, con la riapertura totale delle scuole, dovessero verificarsi. «L’Ats sta indagando, molto probabilmente non è nulla di grave, ma il protocollo prevede un’applicazione rigida. Le regole attuali sono queste».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400