il network

Venerdì 25 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA E CREMASCO

Un abbandono ogni giorno, il canile rischia il collasso

L’allarme della responsabile Gatti: 'Nelle ultime settimane preoccupante aumento del fenomeno'

Un abbandono ogni giorno, il canile rischia il collasso

CREMA (13 agosto 2020) - Allarme abbandoni di cani nel Cremasco. Nell’ultimo mese e mezzo, il numero di esemplari è cresciuto in maniera esponenziale. E al canile consortile Sogni felici di Vaiano Cremasco i posti sono quasi esauriti. Non ci fossero le adozioni, la struttura di via Martiri delle Foibe scoppierebbe. A dirsi molto preoccupata per recrudescenza di un fenomeno di crudeltà è Laura Gatti, responsabile, insieme al marito Angelo Bettinelli, del canile consortile, a cui fanno riferimento tutti i Comuni del comprensorio cremasco. «Durante i mesi del lockdown — spiega — avevamo raggiunto il minimo storico di animali ospitati al rifugio. A maggio c’erano trenta cani. Il timore che la crisi causata dal virus portasse a un incremento di abbandoni sembrava essere infondato. Registravamo una situazione in controtendenza rispetto ad altri canili. Purtroppo, invece, con la riapertura delle attività economiche e con l’arrivo del periodo dedicato alle vacanze, il problema è tornato prepotentemente a galla. Soprattutto nell’ultimo mese il canile si è riempito». Un periodo in cui si raggiungono costantemente i limiti della capienza, che è di circa 70 animali. «Solo per citare la prima decade di agosto — conclude Gatti — abbiamo accolto un animale al giorno». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Agosto 2020

Commenti all'articolo

  • roberto

    2020/08/13 - 13:11

    Solito malcostume italico, come se gli animali fossero oggetti di cui disfarsi senza scrupoli visto che diventano di troppo in tempo di vacanze. Pensateci non cento ma mille volte prima di acquistarne uno per soddisfare un capriccio!!!!

    Rispondi