il network

Venerdì 25 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


LA TRAGEDIA E LO SCIACALLAGGIO

Bonaldi: «Il vostro perdono diventa una occasione di riflessione»

La risposta del sindaco alla lettera dei genitori della 38 enne che si è uccisa dandosi fuoco

Bonaldi: «Il vostro perdono diventa una occasione di riflessione»

CREMA (7 agosto 2020) - «Carissimi Rosanna e Renato, ci sono gesti che superano i limiti del tempo, dello spazio e, soprattutto, le personali meschinità di noi esseri umani, restituendo a ciascuno di noi quella dignità che non sempre riusciamo a onorare. Il vostro perdono trasforma questa tragedia in una occasione di riflessione per tutti, presenti e assenti, chi riprendeva col telefonino, e probabilmente resterà nell’ombra, e chi, da lontano, si illude che basti non esserci, per essere migliori». È la parte iniziale della lettera di risposta che il sindaco Stefania Bonaldi ha inviato ai genitori di Paola, la 38enne che nel primo pomeriggio di sabato si è tolta la vita dandosi fuoco. Una tragedia che si è consumata in un campo adiacente via Milano e sotto gli occhi di diversi testimoni. Alcuni dei quali - stando almeno a quanto affermato da un soccorritore - intenti a filmare quei terribili momenti invece di cercare di spegnere quelle fiamme.
I genitori di Paola, che risiedono a Pizzo Calabro, avevano fatto sapere che Crema «non ha nulla di che vergognarsi» e di perdonare quelle persone bollate da tutta Italia come sciacalli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

06 Agosto 2020