il network

Martedì 11 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Tangenziale più vicina. Impegno del Pirellone

Strada per raggiungere la zona ex Olivetti: sì alle proposte di Piloni e Degli Angeli

Tangenziale più vicina. Impegno del Pirellone

CREMA (29 luglio 2020) - Ieri è arrivato il voto favorevole del consiglio regionale, che impegna la giunta a garantire i 7 milioni di euro per la realizzazione della tangenzialina a nord della città. Un mese fa la legge 9, promulgata dalla stessa Regione, aveva destinato 3 miliardi per la ripresa economica dopo l’emergenza Covid 19, da investire anche in opere pubbliche. E anche il Cremasco si prepara a passare all’incasso. Per ora, comunque, si tratta di un impegno che necessiterà di una conferma, decisiva, tramite una delibera di giunta che provveda allo stanziamento. La nuova arteria rappresenterebbe uno snodo fondamentale per collegare la zona industriale ex Olivetti di Santa Maria con le strade a nord, che permettono di raggiungere in pochi minuti il casello della BreBeMi a Fara Olivana-Romano di Lombardia. L’obiettivo è eliminare la strozzatura di Campagnola Cremasca, bypassando l’abitato tramite una tangenziale (ancora da decidere il tracciato). Interessati ovviamente i Comuni di Crema e Campagnola, ma anche quelli di Capralba e Casaletto Vaprio, sul cui territorio transiterebbe una porzione di strada. Un’opera dal costo stimato in 6,7 milioni di euro, stando a un progetto preliminare stilato ormai 15 anni fa da Provincia ed enti locali. Il consiglio regionale ha dunque accolto le richieste in merito degli eletti cremaschi Matteo Piloni del Pd e Marco Degli Angeli del Movimento Cinque Stelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

29 Luglio 2020