il network

Martedì 11 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA

'Rinnoviamo le case popolari senza spendere un solo euro'

Una mozione del consigliere Draghetti per ricorrere all’Ecobonus contenuto del Decreto rilancio

'Rinnoviamo le case popolari senza spendere un solo euro'

CREMA (28 luglio 2020) - Mettere mano alle case popolari, rinnovandole a costo zero. Come? «Sfruttando la misura governativa, che permette la riqualificazione energetica anche del patrimonio pubblico. Insomma, il bonus del 110%». Ha protocollato una mozione, ma nella «speranza di non doverla mai discutere in aula» Manuel Draghetti. E il perché è presto spiegato dallo stesso consigliere comunale in quota al Movimento Cinque Stelle: «Confido che sia da stimolo e quindi, nel momento in cui verrà inserita nell’ordine del giorno, debba semplicemente ritirarla... Del resto — entra nel dettaglio, riferendosi ai 359 appartamenti di proprietà dell’amministrazione cittadina e gestiti dall’Azienda lombarda per l’edilizia residenziale — la possibilità è duplice: ottenere uno sconto in fattura che copra l’intero importo, insomma cedere il credito d’imposta. Oppure detrarre la spesa in cinque anni. E un ente come il Comune di Crema ritengo sia facilitato, visti i tanti immobili posseduti, nel trovare imprese che accettino il credito fiscale. Quindi, la fattura a saldo zero». L’obiettivo del consigliere pentastellato è «una riqualificazione complessiva del patrimonio abitativo municipale». «E la mia mozione — specifica — va nella direzione del risparmio, ma pure della tutela ambientale e della valorizzazione degli edifici. Pertanto, nell’interesse dell’intera città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Luglio 2020