il network

Sabato 04 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Via Viviani, dimenticato e il Parco della vita soffoca sotto l'erba

In alcuni punti è alta anche un metro e mezzo: poca cura dell’area. Sembra una giungla: in estate vengono garantiti solo un paio di tagli

Via Viviani, dimenticato e il Parco della vita soffoca sotto l'erba

CREMA (28 giugno 2020) - C’è chi porta a passeggio il cane, lo libera bel campo alberato e non lo vede più. Perché? Semplice, perché viene inghiottito dall’erba alta in certi punti anche un metro e mezzo. E’ quel che accade nel Parco della vita di via Viviani, e non è certo la prima volta. Come ogni anno, di questa stagione, il problema si ripropone e conferma quanta poca cura venga destinata a questa ampia area che si trova a ridosso del fiume Serio, nel territorio protetto del Parco, inteso come ente regionale. Più che Parco della vita, sembra una giungla. Rigogliosa, certamente, ma impraticabile e impenetrabile. Puntuale come ogni anno, o quasi, si ripresenta il problema della manutenzione di questo spazio verde, da tempo consacrato a simbolo dei nuovi nati in città grazie all’impegno del Movimento per la vita, dell’istituto agrario Stanga e del Comune. Per un certo periodo, si è piantato un albero per ogni nato in città, fino a che lo spazio è terminato. La stagione estiva e le piogge cadute nelle scorse settimane hanno provocato la rigogliosa crescita dell’erba. O meglio, delle erbacce. Sono talmente alte e fitte, che in pratica rendono impossibile l'utilizzo del parco. Nelle ultime settimane il fenomeno è diventato sempre più evidente, con il risultato che oggi la zona è off limits.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Giugno 2020