il network

Mercoledì 08 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA. PISCINA COMUNALE

Riapertura: «Non ci sono i tempi per poterla garantire»

Era stata fissata per mercoledì primo luglio: sotto accusa la gestione. Critiche dopo che le vasche sono state svuotate dalla Protezione civile

Riapertura: «Non ci sono i tempi per poterla garantire»

La piscina comunale di Crema

CREMA (27 giugno 2020) - L’accordo preso dal sindaco Stefania Bonaldi con i vertici di Sport Management, società veronese che ha in gestione il centro natatorio fino al 2040 e che riceverà un contributo di 35 mila euro e un prestito di 150 mila, era che le piscine estive avrebbero dovuto riaprire il primo luglio. Alla luce di quanto sta accadendo nell’impianto di via Indipendenza, qualche consigliere comunale solleva dei dubbi. «Molto difficilmente il centro potrà riaprire mercoledì – afferma Paolo Losco, coordinatore de La Sinistra – perché i tempi tecnici per effettuare tutte le operazioni non ci sono». E rincara la dose: «Il nostro consigliere comunale Emanuele Coti Zelati si è recato alla piscina comunale dove ha potuto parlare con alcuni uomini della protezione civile. Come mai stanno svuotando le vasche utilizzando le proprie attrezzature, cosa di cui dovrebbe occuparsi Sport Management, che paghiamo più che profumatamente? Sembrerebbe, a quanto gli hanno riferito, che il gestore non sia in grado di farlo e che il Comune e la polizia locale abbiano chiesto allo Sparviere di intervenire. Pare che, la Spa a cui l’amministrazione, per decisione del sindaco, ha concesso un prestito a tasso zero di 150 mila euro, abbia bisogno dell’aiuto della protezione civile per fare quanto previsto dalla convenzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Giugno 2020