il network

Sabato 04 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


OMICIDIO A PALAZZO PIGNANO

La moglie malata uccisa con un pugno alla testa

La tragedia nella serata di ieri in una villetta a schiera di via De Nicola, vittima Morena Designati. Fermato all’alba a Rivolta Eugenio Zanoncelli, operaio 56enne alla Bosch di Offanengo

La moglie malata uccisa con un pugno alla testa

Eugenio Zanoncelli e la moglie Morena Designati

PALAZZO PIGNANO (25 giugno 2020) - Che Eugenio Zanocelli, operaio alla Bosch di Offanengo senza neppure una contravvenzione per sosta vietata in 56 anni di vita, abbia colpito la moglie con un pugno alla testa o uno schiaffo, solo l’autopsia disposta dalla Procura della Repubblica potrà stabilirlo. L’unica certezza è che, alle 22 di ieri sera, Morena Designati è stramazzata a terra, sbattendo la testa. E ad ucciderla è stato un colpo sferrato a «mani nude», per dirla come gli investigatori. I carabinieri la troveranno in un lago di sangue sotto il tavolo della sala, nella villetta a schiera di via De Nicola, prima periferia di Palazzo Pignano, dove la coppia abitava da una ventina d’anni. E da cinque, in quella casa a due piani giallo tortora e con le ante marroni laccate di fresco, si stava consumando una tragedia, alla quale Eugenio ha posto fine con un raptus, in una calda serata d’estate.

AMPIO SERVIZIO SU LA PROVINCIA DEL 26 GIUGNO 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Giugno 2020