il network

Lunedì 06 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


SPINO D'ADDA

Nuovo ponte, Provincia: via agli espropri dei terreni

Manufatto da 1,5 chilometri, che sorgerà tra l’attuale e il vecchio impalcato asburgico. I privati proprietari avranno 60 giorni a partire dal 16 aprile per presentare le osservazioni

Nuovo ponte, Provincia: via agli espropri dei terreni

Il ponte sull'Adda: come diventerà e com'è

SPINO D'ADDA (24 marzo 2020) - La Provincia ha annunciato ieri il via agli espropri dei terreni interessati dalla costruzione al raddoppio del ponte della Paullese, opera da 18 milioni di euro complessivi, già finanziata negli anni scorsi. Il progetto definitivo è in capo all’ente cremonese, depositato negli uffici Infrastrutture stradali, sotto la responsabilità del dirigente Giulio Biroli. Meno di una settimana fa il vicesindaco Enzo Galbiati aveva sollevato il caso, sottolineando la preoccupazione della giunta Poli e in generale di migliaia di pendolari cremaschi, per lo stallo in cui si trova il progetto del raddoppio. «Adesso qualcosa finalmente si muove – ha commentato ieri –: l’avvio delle procedure di esproprio non è chiaramente l’appalto e l’assegnazione dei lavori, di cui non sappiamo ancora nulla, ma almeno è un segnale. Evidentemente alzare la voce è servito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Marzo 2020