il network

Martedì 31 Marzo 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


CORTE D'ASSISE DI MILANO

Bus dirottato, processo Sy: perizia psichiatrica in 60 giorni

Undicesima udienza: gli esperti dovranno valutare se il dirottatore era capace di intendere e di volere al momento del fatto, dovranno accertare la sussistenza o meno di un vizio totale o parziale di mente e in caso affermativo se il 47enne sia socialmente pericoloso

Bus dirottato, processo Sy: perizia psichiatrica in 60 giorni

MILANO (10 febbraio 2020) - I periti della corte d'assise si sono presi 60 giorni per effettuare la perizia psichiatrica su Ousseynou Sy. E' emerso nel corso della undicesima udienza del processo nel quale è imputato l'autista 47enne, accusato di avere sequestrato, dirottato e incendiato un bus con oltre 50 ragazzini, due insegnanti e una bidella della scuola Vailati di Crema, lo scorso 20 marzo a San Donato Milanese.

Gli esperti dovranno valutare se il dirottatore era capace di intendere e di volere al momento del fatto, dovranno accertare la sussistenza o meno di un vizio totale o parziale di mente e in caso affermativo se il 47enne sia socialmente pericoloso.

Sy doveva rilasciare oggi dichiarazioni spontanee. "Non è ancora il momento" ha detto.

Il processo è stato aggiornato al 4 maggio quando verranno sentiti gli psichiatri periti e poi il pm Lucio Poniz farà la requisitoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

10 Febbraio 2020

Commenti all'articolo

  • They

    2020/02/11 - 06:04

    Quindi se viene giudicato "socialmente non pericoloso" verrà rimesso in libertà come se nulla fosse successo? Veramente, siamo in balia di un sistema giudiziario politicizzato e basta dire "colpa di Salvini" per venire assolti!

    Rispondi

  • marco

    2020/02/10 - 14:24

    Pane e acqua per 40 anni... poi quando uscirà sarà guarito!!!!

    Rispondi

  • Andrea

    2020/02/10 - 11:55

    Cercare di diventare un paesello seni serio sarebbe già un enorme successo...ma la vedo molto dura....purtroppo.

    Rispondi