il network

Mercoledì 26 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


RIVOLTA D'ADDA

Tir in sosta selvaggia, il sindaco: «Altro giro di vite»

Più di dieci ogni giorno: servono il vicino magazzino dell’Amazon ma sostano nel borgo. Calvi ricorda che già sono state elevate contravvenzioni ed ora interverrà sugli stalli

Tir in sosta selvaggia, il sindaco: «Altro giro di vite»

RIVOLTA (18 gennaio 2020) -  È di nuovo sosta selvaggia dei Tir nell’area artigianale a sud della Rivoltana. Un problema che esiste da tempo per questa zona del paese (quella, per essere chiari, del supermercato U2) ma che si è ingigantito da quando è stato aperto il vicino polo logistico di Amazon, a Casirate d’Adda. Sono molti i camion (oltre una decina ala giorno) che si recano a caricare e scaricare le merci presso il mega insediamento del colosso mondiale del commercio via Internet. Alcuni, arrivando la sera tardi e non potendo entrare nei cancelli dell’azienda, sostano durante la notte nei dintorni e fra questi c’è chi si ferma anche a Rivolta. Ancora una volta sono alcuni lavoratori impiegati nelle ditte della zona artigianale del borgo rivierasco a segnalare la problematica: «Arriviamo sul posto di lavoro al mattino e troviamo gli stalli di sosta riservati alle auto occupati dai bestioni della strada oppure ce ne troviamo davanti uno intento a fare manovra intasando la strada». E c’è di più. Qualcuno degli autisti di questi mezzi, fra cui c’è chi è educato e chi meno, abbandona sporcizia sull’asfalto (resti di cibo, stracci, carta e perfino escrementi), più o meno vicino al proprio camion, con buona pace del decoro della zona. Dal municipio il sindaco Fabio Calvi ricorda che già sono state elevate contravvenzioni ed ora interverrà sugli stalli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

17 Gennaio 2020