il network

Mercoledì 12 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA. CHIRURGIA VASCOLARE

Aneurisma all'aorta, la svolta: addio al bisturi

Effettuato il primo intervento mininvasivo nella storia dell'ospedale Maggiore. Il direttore generale: «Miglioriamo la nostra offerta terapeutica»

Aneurisma all'aorta, la svolta: addio al bisturi

CREMA (16 gennaio 2020) - Un intervento che segna una svolta nel trattamento degli aneurismi aortici, patologie che coinvolgono le arterie renali e quelle viscerali. Nei giorni scorsi, l’équipe di chirurgia vascolare e radiologia interventistica dell’ospedale Maggiore, ha effettuato il primo trattamento di questo tipo nella storia dell’Azienda socio sanitaria territoriale di Crema. Protagonisti il team di chirurgia vascolare formato dai medici Aldo Arzini, Luca Boccalon e Domenico Antonio Diaco, affiancato dai colleghi di radiologia interventistica Angelo Spinazzola, Riccardo Foà e Giovanni Leati. Sino a poche settimane fa, al Maggiore gli aneurismi aortici venivano trattati con un procedimento più aggressivo che prevedeva la chiusura (clampaggio) temporanea dell’aorta, al di sopra delle arterie renali e viscerali, determinando però un’ischemia degli organi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Gennaio 2020