il network

Domenica 09 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMA. VANDALI DELLO SPRAY

Scritte sui muri, Comune deturpato

Al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Graffiti lasciati di notte sotto il porticato di piazza Duomo

Scritte sui muri, Comune deturpato

CREMA (15 gennaio 2020) - Una delle scritte sembrerebbe legata a un lutto, essendo corredata da un dedica a pennarello per un amico che non c’è più, l’altra somiglia più a una firma, tipica di gang, le compagnie che vanno di moda oggi tra i giovanissimi. Dallo stile, piuttosto elaborato, l’autore potrebbe non essere un neofita, ma un graffitaro (writer) già esperto. Entrambe sono comparse dall’altra notte sulle colonne e sul muro del palazzo comunale, notate già ieri mattina di buonora dal personale comunale che si recava al lavoro e poi da molti di coloro che sono passati in piazza Duomo, percorrendo il portico che collega gli uffici dell’Orientagiovani con l’ingresso della sede della Pro loco e con l’accesso principale del municipio. Dovranno ora essere ripulite dagli incaricati del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Gennaio 2020