il network

Domenica 26 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


DA MONTODINE ALL'ARABIA SAUDITA

Tragedia alla Dakar, ma tutto ok per l’equipaggio cremasco

Nelle prime sei tappe, Cabini e soci hanno tenuto botta senza tanti problemi nel raid più duro al mondo

Tragedia alla Dakar, ma tutto ok per l’equipaggio cremasco

Tappa di oggi (la settima) della Dakar funestata dalla morte del motociclista portoghese Paulo Goncalves, 40enne veterano della corsa che si sta correndo in Arabia e che è comunque proseguita, con l’equipaggio cremasco ancora in gara. Sabato, approfittando dell’unica sosta in programma, il pilota montodinese Antonio Cabini, il figlio Carlo e il bergamasco Giulio Verzelletti, hanno tirato un po’ il fiato e  sono stati  raggiunti telefonicamente mentre erano nella capitale Riyadh. «Ne abbiamo approfittato - ci aveva detto Cabini - per sistemare un po’ il camion. Il servosterzo ormai è andato e abbiamo qualche perdita di aria, ma tutto sommato è ancora in buone condizioni». Nelle prime sei tappe, Cabini e soci hanno tenuto botta senza tanti problemi nel raid più duro al mondo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Gennaio 2020