il network

Domenica 26 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


SPINO D'ADDA

Vandali in centro, undici denunce contro ignoti

Bocche cucite in Comune, ma dalle telecamere emergono indizi utili. Polizia locale e carabinieri avrebbero già identificato una persona

Vandali in centro, undici denunce contro ignoti

SPINO D'ADDA (12 gennaio 2020) - Indignazione, rabbia e danni economici, in alcuni casi non di poco conto, con undici spinesi che hanno sporto denuncia contro ignoti per gli atti vandalici subiti nei giorni scorsi, in particolare nelle nottate tra mercoledì e giovedì e tra giovedì e venerdì. Raid in centro cominciati con il tentativo di sfondare una vetrina del cinema teatro Vittoria, scagliandole contro un pesante pezzo di cemento, prelevato da un muro di un edificio a fianco, da tempo danneggiato a causa di un incidente stradale. Poi, i sassi lanciati contro i parabrezza delle auto in sosta e contro la vetrina del fiorista. Inoltre, scritte blasfeme a pennarello sulla madonnina vicino alla parrocchiale (subito cancellate). Un bilancio molto pesante sul quale indagano sia la polizia locale, sia i carabinieri. Tra giovedì e ieri, il comandante Gaetano Papagni ha visionato tutte le immagini registrate dalle telecamere comunali di videosorveglianza, alla ricerca di indizi utili a identificare i responsabili. In Comune, almeno per ora, mantengono il più stretto riserbo su quanto emerso dalle registrazioni degli impianti, ma pare proprio che ci siano indizi utili e addirittura che una persona sia stata identificata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Gennaio 2020