il network

Lunedì 03 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


RIVOLTA D'ADDA

Ludopatia, aiuto via mail

Iniziativa del reparto Dipendenze, Cerizza: «Ricevuti 42 messaggi. Undici sono già in terapia»

Ludopatia, aiuto via mail

RIVOLTA D'ADDA (11 gennaio 2020) - L’aiuto si chiede via mail, all’indirizzo gap@asst-crema.it. E, a quanto pare, funziona, come confermano i dati dei primi due mesi di sperimentazione. L’unita operativa di Riabilitazione delle dipendenze dell’ospedale Santa Marta, condotto dallo psichiatra Giorgio Cerizza, ha aperto da due mesi un indirizzo di posta elettronica rivolto a quegli scommettitori che vogliono cercare di uscire dalla spirale del gioco. «E’ stato un successo – afferma il medico - perché abbiamo già ricevuto 42 messaggi ai quali abbiamo risposto e 11 persone sono entrate in terapia. Si tratta di gente di tutte le età, anche se devo dire che i giovani aumentano sempre più. Per contro, le donne faticano ancora a presentarsi, perché si vergognano». Il dato più preoccupante riguardo alle ludopatie è che ci si avvicina al gioco sempre più presto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Gennaio 2020