il network

Lunedì 09 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


AGNADELLO

Pensionato dichiara guerra ai rifiuti

Tutti i giorni Pietro Oneda passa al setaccio tutte le strade periferiche del paese a caccia di immondizia lasciata dagli incivili: centinaia i sacchi fino ad ora riempiti

Pensionato dichiara guerra ai rifiuti

Il pensionato Pietro Oneda

AGNADELLO (21 novembre 2019) -  Guerra all’abbandono dei rifiuti. A dichiararla è un volontario, Pietro Oneda, che tutti i santi giorni, tranne quelli di bufera, se ne va in giro da solo per le strade periferiche di Agnadello a raccogliere ciò che gli incivili gettano via, senza rispetto per niente e per nessuno.
Sessantasette anni, pensionato, nella vita ex mungitore ed ex agricoltore, originario di Maclodio in provincia di Brescia, Oneda vive ad Agnadello dal 2000. Iscritto alla locale «Associazione Volontari Boschiroli», questa primavera ha iniziato la sua personale battaglia contro la maleducazione. Munito di giubbetto catarifrangente, borsa, sacco, pinza e guanti, percorre in lungo e in largo le vie d’ingresso al paese raccogliendo di tutto. «Ho iniziato – racconta Pietro - ad andare in giro per il paese a raccogliere rifiuti nel marzo scorso. Un giorno, mentre mi trovavo sulla strada per il tempietto della Madonna della Vittoria, mi è venuto il pallino di raccogliere tutti i rifiuti che avevo visto in giro. Così sono andato al negozio fai da te di un paese vicino, mi sono comprato una pinza ed ho cominciato, uscendo due, tre volte la settimana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Novembre 2019