il network

Lunedì 18 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


RIVOLTA D'ADDA

Ingresso alla scuola elementare, caos e pericoli

Marianna Patrini, capogruppo della minoranza di centrodestra «Noi per Rivolta», ha lanciato l’allarme in consiglio comunale facendosi portavoce del disagio manifestatole da alcuni genitori

Ingresso alla scuola elementare, caos e pericoli

RIVOLTA D’ADDA (19 ottobre 2019) - È caos viabilità con conseguenti pericoli all’ingresso della scuola elementare, nei pressi del semaforo all’incrocio fra le vie Galilei e Piave. A sostenerlo è Marianna Patrini, capogruppo della minoranza di centrodestra «Noi per Rivolta» che ha lanciato l’allarme in consiglio comunale facendosi portavoce del disagio manifestatole da alcuni genitori. «Il traffico che si sviluppa quotidianamente davanti all’ingresso delle elementari – ha detto - preoccupa, e non poco, papà e mamme. Il problema c’è al mattino ma anche all’uscita pomeridiana, un po’ meno all’uscita delle 12.30 per quelli che non si fermano in mensa. Ad oggi, chi accompagna i bambini a scuola, deve sostare fuori dal cancello, sotto gli alberi nella piazzola vicino al semaforo, fino a cinque minuti prima del suono della campanella, che è alle 8, e questo sta provocando non pochi problemi alla viabilità di questa zona. A partire da quest’anno scolastico, sotto l’aspetto viabilistico, c’è stato un peggioramento, dovuto anche alla cancellazione da parte dell’amministrazione, del servizio di scuolabus comunale (il che significa più auto che circolano nell’area-scuola). È vero che negli orari d’ingresso e di uscita dalle lezioni ci sono due agenti di polizia locale a disciplinare il traffico ma chiedo che venga trovata una soluzione che agevoli e crei meno pericoli a chi accompagna i bambini a scuola e li va poi a prendere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Ottobre 2019