il network

Giovedì 17 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


IN AULA

Versa 600 mila euro alla maga per riconquistare l'innamorato

La cartomante è accusata di circonvenzione di incapace. In aula si tornerà il 6 novembre

Versa 600 mila euro alla maga per riconquistare l'innamorato

CREMA (2 ottobre 2019) - Ha comprato profumi magici, unguenti e amuleti. Ha sborsato 3 mila euro per ogni candela «a forma fallica, perché lui si sarebbe riavvicinato a me». Settemila euro per il planetario degli «incensi magici». Cinquecento euro per ciascun «limone magico» da mettere in pentola, cuocere e bruciare «perché così si allontanavano le negatività».
Innamorata del suo capo, lui già sposato, per risolvere i problemi sentimentali, in due anni, dal 2011 al 2013, l'impiegata ha polverizzato i suoi risparmi, chiesto finanziamenti. Soprattutto, ha spolpato i conti correnti della società dei genitori e quelli dell’azienda dove da oltre vent’anni lavorava come  contabile, rubando 400mila euro. In quei due anni, per risolvere i suoi problemi d’amore, ha versato qualcosa come 600mila euro nelle mani di una cartomante con studio a Milano e a Crema, ora accusata di circonvenzione di incapace. In aula si tornerà il 6 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Ottobre 2019

Commenti all'articolo

  • roberto

    2019/10/03 - 14:02

    lo stato deve tutelare anche i "cretini"… wanna marchi docet!

    Rispondi