il network

Giovedì 17 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


INFRASTRUTTURE DEL TERRITORIO

Raddoppio della Paullese, primi interventi

Taglio delle piante lungo il tracciato compreso tra la Cerca e il rondò della tangenziale esterna. Vertice in Regione con il presidente della Provincia Signoroni: «Si tratta di una fase preparatoria di terreni e aree»

Raddoppio della Paullese, cantiere al via

CREMA (19 settembre 2019) - Lavori di preparazione dell’area di cantiere, in vista dell’avvio delle opere, a questo punto possibile prima della fine dell’anno. Sono cominciati nei giorni scorsi gli interventi di taglio delle piante e degli arbusti ai margini della Paullese, nel tratto milanese compreso tra il cavalcavia della Cerca e il rondò di Paullo, che porta al casello della Tangenziale est esterna milanese. Si tratta della porzione di ex statale che sarà oggetto dei tanto attesi lavori del raddoppio, finanziati da ormai cinque anni con 41 milioni di euro e subito bloccati da un ricorso al Tribunale amministrativo regionale da parte della ditta che si era piazzata seconda in sede d’appalto. Le opere sono in capo a Città metropolitana milanese. In merito al raddoppio, ieri si è tenuto un incontro a Milano in Regione, a cui ha presenziato anche il presidente della Provincia di Cremona Mirko Signoroni: «Sono lavori propedeutici all’avvio del cantiere — ha confermato Signoroni — ma non abbiamo ancora date precise in merito a quando prenderanno il via gli interventi veri e propri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Settembre 2019

Commenti all'articolo

  • ANNA

    2019/09/19 - 12:12

    certo l'importante è eliminare subito le piante che ci danno ossigeno per poi sostituirle( non si sa quando::), con dei bellissimi pali di cemento armato. BRAVI!!!

    Rispondi