il network

Martedì 22 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


MONTE CREMASCO

Scuolabus, troppe richieste: a piedi i bambini più vicino a scuola

Il sindaco: 'Non abbiamo soldi per un secondo mezzo, abbiamo usato un criterio oggettivo'

Scuolabus, troppe richieste: a piedi i bambini più vicino a scuola

MONTE CREMASCO (!3 agosto 2019) - Per la prima volta negli ultimi anni, da settembre alcuni bambini, i cui genitori avevano presentato la richiesta, non potranno utilizzare il servizio scuolabus del Comune per raggiungere le elementari e per il rientro a casa al termine delle lezioni. Il pulmino ha una capienza di 37 posti. Quest’anno le domande hanno superato la disponibilità. Non potendo impegnare risorse finanziarie per acquistarne un secondo e non avendo il personale per garantire un doppio giro, il sindaco Giuseppe Lupo Stanghellini ha dovuto lasciare a piedi qualche bambino. Non sono mancate le proteste di alcuni genitori. «Abbiamo utilizzato un criterio oggettivo di selezione, la distanza casa-scuola elementare - spiega il sindaco -: non potevano fare altrimenti. Abbiamo dunque deciso di garantire il trasporto a chi ha maggiori distanze da coprire». Il servizio resta gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Agosto 2019