il network

Giovedì 22 Agosto 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


MADIGNANO

Rapito da 10 mesi in Niger: "Padre Gigi è vivo"

Le ultime rassicurazioni arrivano dal missionario della Sma Girotto: "Ma non sappiamo ancora dove sia"

Niger, rapito padre Maccalli

Il missionario cremasco Pierluigi Maccalli

MADIGNANO/CREMA (15 luglio 2019) - «Padre Gigi è vivo. Ma non sappiamo dove sia». La conferma, che infonde speranza, sta nelle parole pronunciate da padre Vito Girotto, confratello del missionario cremasco padre Pierluigi Maccalli, rapito in Niger ormai 10 mesi fa, il 17 settembre, da una banda armata. Le rassicurazioni pronunciate nei giorni scorsi dal religioso, tra l’altro ospite dell’ultima veglia per la liberazione di padre Gigi, prendono ancor più forza, considerate anche le affermazioni del vescovo di Crema Daniele Gianotti: «Il ministero degli Esteri non ha sospeso le ricerche, anzi: stanno proseguendo. Non si è però a conoscenza di dove sia. Potrebbe non essere più trattenuto in Niger, ma in qualche Paese confinante. E’ molto difficile risalire alla zona, date le caratteristiche del territorio». Monsignor Gianotti ha infatti incontrato, la scorsa settimana, padre Walter Maccalli, fratello di padre Gigi ed egli stesso missionario in Africa, a Crema per qualche giorno di riposo prima di ripartire per la Liberia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Luglio 2019