il network

Mercoledì 17 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


RICENGO

Villa Obizza, crolla un’altra parete

Dopo il corpo centrale, sventrata anche gran parte dell’ala Ovest: difficile ora che qualcuno prenda in carico la dimora

Villa Obizza, crolla un’altra parete

RICENGO (12 aprile 2019) - Villa Obizza a pezzi. Anzi sarebbe meglio dire in briciole: lasciate ogni speranza di poter veder recuperato un autentico capolavoro di architettura settecentesca, unico bene in stile palladiano del territorio. Un altro crollo, dopo quello del corpo centrale di dicembre, ha sfiancato l’edificio sul lato sinistro, facendolo quasi completamente collassare su sé stesso. Un disastro più che annunciato, dopo lo sgombero - l’estate scorsa - delle abitazioni adiacenti alla villa e di parte dell’azienda agricola e l’ultimo sopralluogo dei vigili del fuoco e della Soprintendenza, che avevano riconosciuto lo stato di avanzato degrado e «rischio crollo» dell’edificio. Un crollo che trascina con sè anche la speranza di un recupero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Aprile 2019