il network

Giovedì 20 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA. MIGRANTI

«Non ci sono più risorse», per la Caritas situazione al limite

Allarme del vicedirettore: «Ne ospitiamo 67, con il decreto sicurezza riuscire a gestirli sarà difficile». Da sei mesi zero arrivi: «Per chi è ancora nella diocesi cremasca a rischio anche l’assistenza sanitaria»

«Non ci sono più risorse», per la Caritas situazione al limite

CREMA - «Non ci sono più soldi per il futuro dei migranti, non è più possibile sostenere l’alfabetizzazione e garantire l’assistenza legale per i ricorsi sui permessi di soggiorno. Inoltre, anche l’accompagnamento per problemi sanitari risulterà inevitabilmente ridotto ai casi limite». Claudio Dagheti, vicedirettore della Caritas di Crema, dipinge un quadro a tinte fosche sul futuro dell’accoglienza in città e nella diocesi. «Ne ospitiamo 67, con il decreto sicurezza riuscire a gestirli sarà difficile». Da sei mesi zero arrivi: «Per chi è ancora nella diocesi cremasca a rischio anche l’assistenza sanitaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Marzo 2019

Commenti all'articolo

  • la talpa

    2019/03/19 - 14:02

    ma l'alfabetizzazione l'assistenza legale non era fatta dal volontariato gratis? in quanto all'assistenza sanitaria gli italiani hanno già dato chi ci ha speculato ha ridotto la sanità alla miseria facendo pagare agli italiani prestazioni e medicinali per coprire le spese extra sostenute per i migranti senza contare i tempi di attesa…...avete il coraggio di lamentarvi? vergogna

    Rispondi