il network

Martedì 25 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Premio Eustella a Flavia per il suo 'filo rosso'

Esempio di integrazione e solidarietà attraverso l’arte

Premio Eustella a Flavia per il suo 'filo rosso'

CREMA - L’integrazione e la solidarietà attraverso l’arte, che supera le barriere e i limiti fisici e mentali e diventa condivisione di tempo ed esperienze. Questo e molto altro è lo spirito con cui Flavia Capeletti affronta ogni giorno le attività della propria associazione, dedicata alle persone disabili e non solo. ‘Il filo rosso di Flavia’ (così si chiama la onlus) e la sua fondatrice si sono appena conquistati il 25esimo Premio Eustella, ogni anno assegnato alle donne cremasche che si sono distinte nel campo del volontariato. Flavia, 30 anni, è residente a Vailate. Originaria di Treviglio, ma nel Cremasco da molti anni ormai, è nata con alcuni problemi motori, ma non si è arresa. Ha voluto trasformare il limite in una risorsa e «offrire anche agli altri l’opportunità di farlo». Eustella Folcini è la donna-simbolo del volontariato al femminile in città e la sua memoria viene onorata con il riconoscimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Dicembre 2018